Ginseng rosso coreano: grande alleato di circolazione e salute vascolare

Ginseng Rosso coreanoIl ginseng rosso coreano è una miniera di proprietà benefiche per il nostro organismo. Alcune di queste qualità sono meno note di altre. Tutti sappiamo ad esempio che il ginseng rosso è un potente tonico, un efficace energizzante naturale, ottimo come “coadiuvante” naturale dell’attività sportiva. Per il resto, quali sono gli altri effetti benefici?

Il ginseng rosso coreano è un alimento adattogeno, come viene definito talvolta: aiuta l’organismo a ritrovare equilibrio nelle situazioni di stress, di sovraccarico fisico e mentale. Ma il ginseng rosso coreano, che è più “forte” rispetto a quello bianco, contiene cioè più principi attivi, ha mille virtù.

Le mille virtù del ginseng rosso coreano

Diverse proprietà che la medicina tradizionale cinese attribuisce da sempre al ginseng rosso coreano, sono state confermate da studi scientifici più o meno recenti. Il ginseng rosso è ipocolesterolemizzante, ipoglicemizzante, ha proprietà antiossidanti e immunostimolanti. Ma non solo. È la radice di questa pianta (Panax Ginseng) a essere utilizzata in ambito sia culinario sia terapico: da qui viene ricavata la polvere o l’estratto di ginseng, una miniera di principi attivi e nutrienti.

Innanzitutto i ginsenosidi, classe di saponine e principali componenti attivi del ginseng rosso, poi vitamine (soprattutto B1, B12), minerali, aminoacidi, olio essenziale, fitosteroli e polisaccaridi. Il mix di questi componenti fa sì che il ginseng rosso oltre a contrastare la stanchezza fisica e mentale, aiuti a migliorare concentrazione e memoria.

I principi attivi del ginseng rosso aiutano a compensare l’attività delle ghiandole surrenali le quali producono ormoni responsabili dei livelli di stress. Ai ginsenosidi vengono riconosciute anche proprietà antinfiammatorie e antitumorali. Il ginseng rosso è da sempre considerato anche un afrodisiaco, perché stimola le funzioni delle ghiandole corticosurrenali. Inoltre secondo recenti studi costituisce anche un rimedio naturale contro la disfunzione erettile maschile.

Ginseng rosso coreano e ipertensione

Il ginseng rosso coreano è amico anche delle arterie e della circolazione sanguigna, in una parola della salute del nostro apparato cardiovascolare. Il ginseng rosso può contribuire ad abbassare i livelli di colesterolo e di zuccheri nel sangue (ripulendo le arterie) inoltre agevola la circolazione sanguigna e può essere d’aiuto nel regolare la pressione arteriosa.

Secondo uno studio scientifico pubblicato nel 2014 sul sito della US National Library of Medicine, il ginseng rosso coreano migliora la circolazione sanguigna e la funzionalità vascolare oltreché il funzionamento del sistema immunitario e viene perciò indicato come alimento molto utile per prevenire ma anche per curare (come coadiuvante dei farmaci) varie malattie cardiovascolari.

Lo studio di laboratorio citato ha provato che l’assunzione di ginseng, grazie ai suoi ginsenosidi RG3, aumenta il rilassamento e quindi l’ampliamento dei vasi sanguigni anche nei ratti spontaneamente ipertesi. L’ipertensione è uno dei primi fattori di rischio per lo sviluppo di malattie cardiovascolari e del sistema immunitario a causa di una funzione endoteliale vascolare compromessa che significa in pratica che il rivestimento interno dei vasi sanguigni è “andato”.

Le proprietà protettive del ginseng rosso per le funzioni cardiovascolari sono ascrivibili alla vaso distensione e alla stimolazione dell’enzima ossido nitrico sintasi, il responsabile della sintesi dell’ossido di azoto (NO) o ossido nitrico. L’alta pressione sanguigna è fattore di stress cronico nel corpo e di rischio cardiovascolare serio: le disfunzioni delle cellule endoteliali vascolari possono portare anche ad aterosclerosi.

Il ginseng rosso, secondo questo e altri studi scientifici, agisce contro l’ipertensione grazie agli effetti benefici dei ginsenosidi che fanno aumentare la produzione di ossido nitrico e la vasodilatazione dipendente dall’endotelio negli anelli aortici, riducendo allo stesso tempo la pressione sanguigna.

Al contrario il ginseng rosso coreano taglia gli effetti negativi della molecola di adesione VCAM-1 e della forma isoenzematica COX-2. Tutti risultati che fanno dire agli scienziati autori degli studi citati che il ginseng rosso coreano ha proprietà benefiche per la circolazione e la protezione vascolare ed è utile per questa via anche per prevenire malattie derivanti da disfunzioni endoteliali.

In soldoni, gli effetti benefici esercitati sul sistema cardiovascolare da parte della ginseng coreano si generano con l’induzione a produrre ossido nitrico (NO) nell’endotelio, allontanando così il rischio di malattie vascolari tra cui ipertensione e aterosclerosi. Un altro studio scientifico sempre del 2014 e pubblicato sempre su US National Library of Medicine è stato il primo a dimostrare che l’estratto RG3 presente nel ginseng rosso coreano abbassa notevolmente la pressione arteriosa centrale e periferica negli adulti sani.

Ginseng contro l’ipertensione (ma senza esagerare)

Ricapitolando, abbiamo detto che il ginseng rosso coreano può rivelarsi utile contro l’ipertensione perché aiuta ad abbassare la pressione sanguigna (ma senza esagerare con i dosaggi: l’uso smodato, eccessivo o eccessivamente prolungato è da evitare). Inoltre il ginseng coreano ha una funzione di rigenerazione del sistema cardiovascolare e preventiva di malattie associate all’ipertensione stessa, dall’aterosclerosi al diabete fino alla sindrome metabolica.

Come visto, il ginseng rosso coreano agisce sul sistema cardiovascolare aumentando l’ossido nitrico prodotto dall’endotelio, ma anche arginando gli effetti negativi degli ormoni dello stress sui vasi sanguigni e stimolando la crescita vascolare. I vasi sanguigni si rilassano e ampliano e anche se non c’è in realtà una diminuzione automatica della pressione sanguigna, si verifica un irrobustimento dei procedimenti biochimici che la controllano.

L’effetto anti stress del ginseng contrasta anche l’ipertrofia delle pareti vascolari. In conclusione gli studi scientifici dimostrano che il ginseng rosso coreano è un valido alleato della nostra salute cardiovascolare: il cuore ringrazia.

Esplora migliaia di prodotti artigianali su Artimondo

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*