Pizza estiva: la ricetta in due varianti

Pizza estiva in due varianti

La pizza è un evergreen e un alimento amato in tutte le stagioni e quindi, anche quando fa caldo, si trova comunque il modo di mangiarla, magari variando qualche ingrediente per renderla più “estiva”. Vediamo allora due proposte di condimento della pizza particolarmente adatte all’estate: una con condimento caprese e l’altra con radicchio e provola. C’è un ingrediente in comune tra le due ed è il pesto.

Grazie al pesto si può dare un tocco gourmet alla pizza e inoltre è possibile renderla adatta a tutti i gusti, basta saper scegliere: dal classico pesto alla genovese a quello alla siciliana, oppure un pesto di capperi e pistacchi o di gamberi e pistacchi, o ancora, di cime di rapa o di melanzane. Insomma, a seconda dei propri gusti o quelli degli ospiti, in un attimo si può adattare la pizza scegliendo il tipo di pesto preferito.

Pizza estiva: la ricetta e due varianti

Ingredienti (due pizze):
330 g di farina 00
10 g di sale
un pizzico di zucchero
lievito
olio extravergine d’oliva

Per il condimento:
– pesto (gusto a scelta)
– passata di pomodoro, mozzarella di bufala, foglie di basilico e un pomodoro ramato
oppure
– foglie di radicchio, parmigiano, provola

Preparazione:
Prima di tutto preparare l’impasto con farina, acqua, lievito, un pizzico di zucchero e, una volta che è tutto ben amalgamato, un po’ d’olio sopra il panetto che va poi coperto e lasciato lievitare per qualche ora (basta andare a controllarlo di tanto in tanto e vedere quando ha raggiunto la morbidezza e grandezza desiderata).

Quando la lievitazione è soddisfacente, si può prendere l’impasto e cominciare a preparare le pizze. Per la versione “caprese” si stende l’impasto creando la pizza delle dimensioni desiderate, poi si cosparge la passata di pomodoro e si informa per circa sei minuti a 240°C. Poi, quando si sforna, si completa il condimento aggiungendo la mozzarella di bufala tagliata a fette alternata a fette di pomodoro e foglie di basilico, infine si aggiunge un po’ di pesto, quello del proprio gusto preferito.

Per la versione con radicchio e provola, basta aggiungere sull’impasto steso il pesto un po’ di parmigiano grattugiato, la provola tagliata a listarelle e infornare per una decina di minuti, poi, quando la pizza viene sfornata, si aggiunge il radicchio, sempre tagliato a listarelle, e qualche altra scaglia di parmigiano.

Esplora migliaia di prodotti artigianali su Artimondo

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*