Risotto alle fragole: raffinato e scenografico. La ricetta

risotto alla fragole

Il risotto alle fragole è un primo piatto dal gusto raffinato e dall’aspetto decisamente scenografico, l’ideale per una cenetta a due a lume di candela o se vogliamo stupire i nostri ospiti con un piatto insolito se non proprio originale. Il riso assorbe il delicato sapore e il gradevolissimo odore del frutto rosso primaverile-estivo. Il tocco finale sarà l’aggiunta di fragole intere o tagliate a metà per decorare il piatto prima di portalo in tavola, magari accompagnandolo con un buon prosecco.

Il risotto alle fragole, con il suo sapore agrodolce, si presta anche a fare da antipasto o da contorno per carni bianche specie se cotte alla griglia. Le fragole poi non sono solo buone e versatili in cucina ma hanno anche tante qualità benefiche. Tra le proprietà del nostro ingrediente principale abbiamo quelle antiossidanti, diuretiche, depurative, lassative e rinfrescanti.

Le fragole sono ricchissime di vitamina C e contengono importanti minerali come fosforo, calcio, ferro e magnesio, fanno bene alla salute dei denti, contrastano l’invecchiamento, la cellulite e sono utili anche per tenere sotto controllo pressione e fluidità del sangue. Vediamo ora la ricetta del risotto alle fragole che è facile e veloce da realizzare: non servono infatti più di 30-40 minuti tra preparazione e cottura.

Risotto alle fragole: ingredienti e preparazione

Per preparare il nostro risotto alla fragola, per quattro persone, dobbiamo munirci di:

-350/400 grammi di riso carnaroli
-300 grammi di fragole
-80 grammi circa di burro
-un bicchiere di vino bianco (meglio se secco)
-un cucchiaino d’aceto di lamponi
-una cipolla (bianca)
-parmigiano reggiano q.b.
-pecorino stagionato q.b.
-brodo vegetale, sale, pepe nero e maggiorana (o basilico) q.b.

Preparazione: per prima cosa facciamo sciogliere in un tegame 40 grammi di burro insieme alla cipolla tritata in modo molto fine. Quindi tagliamo le fragole a dadini e le schiacciamo (lasciandone qualcuna intera per decorare i piatti prima di servire). Appena la cipolla imbiondisce aggiungiamo il riso, facciamo una bella girata con il mestolo o la paletta di legno e sfumiamo con l’aceto di lamponi e il vino aggiungendo il brodo vegetale al riso man mano che il liquido viene assorbito.

Facciamo cuocere (per un quarto d’ora circa) continuando a mescolare quando aggiungiamo il brodo e a metà cottura aggiungiamo nel tegame le fragole precedentemente schiacciate. A cottura ultimata e fiamma spenta aggiungiamo il burro rimasto e i formaggi grattugiati, pecorino e parmigiano, dopodiché mantechiamo e serviamo in tavola decorando e colorando in superficie con le fragole che avevamo messo da parte, la maggiorana o il basilico freschi e il pepe.

Foto | Flickr

Esplora migliaia di prodotti artigianali su Artimondo

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*