Tracciabilità | Glossario dell’artigianato

Tracciabilità:

tracciabilita

La tracciabilità è quell’insieme di informazioni e mezzi che consentono di conoscere l’origine e i processi della fabbricazione di un prodotto. Si applica a qualsiasi settore e tipologia merceologica, dall’industria alimentare a quella della moda, e include ogni tipo di azienda, dalla multinazionale a quella a conduzione familiare. Dall’idea del prodotto al consumatore finale, sono molti i passaggi della filiera, specie se si tratta di grandi aziende: la tracciabilità consiste nella possibilità di verificare in qualsiasi momento l’origine, i movimenti e i processi di lavorazione del prodotto.

Mediamente il percorso effettuato da un prodotto si svolge in questi step: ideazione, progettazione, prototipazione, produzione, spedizione e vendita al consumatore. Molte aziende demandano spesso la produzione o alcune parti del processo produttivo ad altri paesi: in questo caso la tracciabilità viene affidata ad enti terzi, soprattutto se si tratta di prodotti con certificazioni riconosciute a livello europeo o internazionale. La tracciabilità pone un problema serio in termini di sostenibilità sia ambientale che etica, perché impone di conoscere tutti i passaggi della filiera, a partire dalle materie prime fino alle condizioni del lavoratore.

Esplora migliaia di prodotti artigianali su Artimondo

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*